Le analisi del lubrificante in circuito si confermano determinanti per lo sviluppo e il monitoraggio dei propulsori durante il weekend di gara. Con la presenza dell’Ing. Desideri e grazie al supporto della strumentazione di ultima generazione (Ferrocheck), si è potuto monitorare in campo l’usura del cambio e di componenti sensibili del motore, mentre con i collaudati FDM, FluidScan e SpectroVisc si è tenuta sotto controllo la condizione olio dal Venerdì mattina fino alla Domenica pomeriggio. Poter prevedere l’andamento on-site di componenti dall’alto valore intrinseco, oltre che determinanti ai fini della prestazione, è il vero valore aggiunto della presenza di Mecoil in circuito. Un ringraziamento speciale va ad Aprilia Racing, partner fondamentale per l’applicazione di queste tecnologie che permettono indagini non distruttive (CND) in grado di anticipare anomalie sul propulsore senza dover dedicare personale (e quindi tempo) alla verifica in tempo reale delle condizioni di funzionamento. 

Mecoil Diagnosi Meccaniche attiva protagonista al GP d’Italia al Mugello!
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page