Come annunciato alcune settimane fa, Mecoil Diagnosi Meccaniche ha partecipato al METSTRADE Show, la più grande manifestazione al mondo dedicata alle attrezzature, ai materiali e ai sistemi per imbarcazioni di alto livello. L’evento organizzato da RAI Amsterdam in associazione con ICOMIA (International Council of Marine Industry Associations), in tre giorni – da martedì 14 a giovedì 16 Novembre – ha coinvolto più di 1.500 espositori e visitatori provenienti da tutto il mondo. Il fitto susseguirsi di appuntamenti non ha lasciato spazio alla noia: imprenditori competenti ed ispirati hanno animato i Superyacht-Forum e i molteplici seminari hanno offerto l’opportunità ai proprietari di imbarcazioni di lusso, manager e altri professionisti del settore di comprendere a fondo l’industria navale odierna. Ampio spazio è stato lasciato all’innovazione, in tutte le sue forme: il Young Professionals Club ha preso la parola più volte illustrando i risvolti più dinamici di questo mercato e uomini 4.0 hanno presentato dispositivi elettronici all’avanguardia pensati appositamente per la navigazione. L’area dedicata all’evento si articolava in tre settori: il SuperYacht Pavilion, il Marina & Yard Pavilion e il Construction Material Pavilion. Mecoil era attivamente presente nel padiglione dedicato ai Super Yacht, assieme al partner SailADV – compagnia che offre servizi ad imbarcazioni di lusso – per chiarire come le analisi dell’olio lubrificante siano fondamentali per integrare sinergicamente i dati vibrotecnici e termografici. Ad Amsterdam abbiamo presentato il nostro MONITOIL®, uno strumento innovativo per il monitoraggio on-line che riteniamo abbia un enorme potenziale. Ora che la manifestazione si è conclusa, possiamo dirci soddisfatti dell’interesse riscontrato da parte dei nostri interlocutori e orgogliosi di cogliere sempre nuove sfide. Arrivederci METS, speriamo di tornare il ​​prossimo anno con la stessa voglia di metterci in gioco. 

 

 

 

METSTRADE Show 2017: il nostro punto di vista
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page