Uno studio condotto dal Dipartimento dell’Agricoltura Statunitense dimostra l’ottima correlazione tra il metodo ASTM D7371 e i risultati ottenuti con il nuovo strumento InfraCal 2 Biodiesel marcato Wilks.

wilks

Questi apparecchi, grazie alla loro semplicità di utilizzo e accuratezza dei risultati, si sono ormai affermati in tutto il mondo come il metodo di analisi standard per misurare la percentuale di biodiesel in gasolio e vengono utilizzati sia dalle agenzie di regolamentazione che dalle compagnie petrolifere lungo tutta la filiera, dagli impianti di blending fino ai centri di distribuzione, che dai gestori delle flotte.

Un nuovo sistema di calibrazione e una nuova elettronica hanno migliorato il segnale del rumore di fondo: ciò si traduce in risultati precisi anche a basse concentrazioni.

Il nuovo InfraCal 2 Biodiesel è ideale per l’utilizzo da parte di personale non specializzato, batteria (durata 12h) e memoria interna consentono infatti a questo strumento di essere utilizzato direttamente sul campo (depositi e stazioni di servizio), anche in località remote, eliminando la necessità di inviare i campioni a un laboratorio e disporre di risultati estremamente precisi, in tempo reale.

Analizzare la %Biodiesel in gasolio non è mai stato così facile
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page