Le propulsioni nel settore marino, a benzina, ma soprattutto diesel sono un ambito in cui il controllo e la “prevenzione” divengono essenziali per conservare il bene al meglio, oltre a garantire la Sicurezza nell’impiego. Ben difficilmente l’olio che viene impiegato raggiunge la sua “fine vita” fisiologica.

Seppur stressato da condizioni operative talvolta esasperate, lo si sostituisce per radicate abitudini, in base a tabelle oramai obsolete. Un controllo dello stato operativo e del degrado funzionale dello stesso è un’operazione molto economica e dai risultati importanti per la conservazione del propulsore in esame. Un uso discontinuo dei motori peggiora talvolta la loro conservazione, favorendo fenomeni di corrosione galvanica e degrado delle superfici esposte. La presenza di gasolio incombusto (ancora preggio di benzina) compromette la Viscosità del fluido ingenerando fenomeni di usura, specie in fase di avviamento.

Contattaci

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page